venerdì 26 febbraio 2010

Sospirando Blackie

Questo post è più uno sfogo che altro..
purtroppo al mondo esistono tante persone che credo nel cuore abbiamo le spine.. Non è possibile essere accecati dal proprio lavoro, dal proprio denaro da non sò cosa.. e uccidere, o meglio far uccidere un gatto catturandolo con una gabbia ed annegandolo.. perchè questa è la fine che hanno fatto fare a Rossetto..piccolo gatto chiacchierone e piagnone!

Io non potevo pensare che nel 2010 potessero accadere cose del genere, e di non essere nella posizione di poter fare niente.. (ossia denunce)
L'unica cosa che sono riuscita a fare è portare la gattina nera che ho nutrito per un anno lontano da questo posto.
Ma sarà abbastanza?
I gatti tornano a quella che sentono la loro casa.. ed io NON POSSO difenderla se non in questo modo.
Spero che Blackie resti dove l'ho lasciata.. da una bambina che sicuramente non gli darà la caccia e non si sveglierà una mattina con la luna storta dando l'ordine di farla fuori.

Spero di non rivederti lunedì piccola gattina nera, ti ho conquistato piano piano giorno per giorno.. e ti ho dovuta "tradire" per salvarti la vita.
Non tornare..
CriCri

1 commento:

  1. CriCri, purtroppo dobbiamo fare i conti con diversi tipi di "umanità". Confrontarsi anche con con degli esempi negativi ci permette di discernere ciò che riteniamo etico e corretto secondo i nostri personali valori, sano per noi e per gli altri...
    Abbi fiducia, che la "tua" gattina saprà scegliere qual è il posto migliore per lei.
    Un abbraccio
    Cristina

    RispondiElimina

grazie mille!!!