domenica 13 marzo 2011

..my soul in Japan..

Non ce la faccio a far finta che nulla sia successo..
fà davvero troppo male..
poi l'impotenza.. poter solo leggere ed ascoltare le notizie che arrivano.

Sentirsi inermi, di fronte alla potenza terribile, devastante.. della terra, del mare..

Una terra che ho sempre amato, che sogno di visitare.. persone così distanti da noi.. con usi, costumi così diversi eppure così vicini.. nel cuore.

Forse perchè sempre ho provato una certa attrazione per questo Paese che mi sembra sia successo qui.
Mi sento davvero in lutto. E non riesco a non lasciare un segno, una candela, per loro.




".. il Fujama vegliava.. su di me.. sui miei pensieri riflessi.. in un bicchiere di profumato thè.. che c'è.. sotto i mandorli in fiore..."

15 commenti:

  1. Terribile, terribile e basta...

    RispondiElimina
  2. Tesoro ho appreso la notizia solo ora e subito son venuta qui da te. Come sempre mi hai chiamata. Piango perché mi dispiace troppo per tutte queste vite e temo le ripercussioni di questo enorme incidente. Forse questo evento potrà far aprire gli occhi a molte persone sui rischi del nucleare. Lo spero tanto. Ma non consola affatto.
    Ti abbraccio
    Giuliedda

    RispondiElimina
  3. Non ho parole per quello che è successo!!!
    un abbraccio
    Denny*

    RispondiElimina
  4. un terribile tragedia. Saluti

    RispondiElimina
  5. sembra un incubo ma nessuno si sveglia

    RispondiElimina
  6. Mi unisco a te e al tuo dolore, a queto senso di impotenza e costernazione...un abbraccio a tutti questi fratelli lontani, che stanno passando l'inferno...Kinà

    RispondiElimina
  7. Dispiace molto anche a me, ho una profonda stima per quel popolo...
    Buona serata, ciao
    Ire

    RispondiElimina
  8. Ciao CriCri..non si sa cosa dire di fronte a catastrofi di questa portata..un abbraccio!
    Carmen

    RispondiElimina
  9. ciao CriCri purtroppo non si può fare di +
    grazie cmq delle parole scritte condivido pienamente

    RispondiElimina
  10. Provo le tue stesse sensazioni, e lo sai!
    Sono molto triste e il sapere di non poter fare nulla mi fa sentire inutile.
    Anch'io sono vicina a Madamoiselle Anne ^__^
    Un abbraccio grande.
    Manu

    RispondiElimina
  11. Si, anche io soffro per quello che sta succedendo... e per quello che succederà finita la crisi... quanti sforzi andati in fumo, quanta fatica. Anche il mio pensiero è con loro.

    RispondiElimina
  12. Ciao Cri... anche a me ha scosso molto questa cosa... sia per la catastrofe in sè, sia per il fatto che è stato colpito un popolo che anche a me è caro. Sai, leggendo i libri di Banana Yoshimoto ho potuto in parte entrare in questo loro mondo un po' mistico e magico dove ogni piccola cosa ha un valore immenso e l'idea che molte di quelle cose siano state distrutte mi addolora molto... e non oso neanche pensare se fosse successo a noi... è una cosa bruttissima, non rimane più niente..!
    Un bacio, Eleonora.

    RispondiElimina
  13. Capisco il tuo bisogno di parlarne e mi unisco a te e agli altri per accendere idealmente anch'io una candela per loro. E' terribile quel che è successo e purtroppo non è ancora finita... Amo pure io questo popolo di raffinata ed elegante compostezza e spero tanto che abbia la forza per risollevarsi. Ciao, CriCri.

    RispondiElimina
  14. grazie per le tue parole.
    ti abbraccio!

    RispondiElimina

grazie mille!!!